Il consorzio

Il Consorzio Antico Borgo Orefici nasce nel 2000 con la volontà di riunire in un’unica rete di sistema le aziende che oggi operano nel Borgo Orefici.

Statuto

Un gruppo di imprenditori napoletani, tradizionalmente legato, alla zona più incastonata nel corpo remoto della Città di Napoli denominata “ANTICO BORGO OREFICI”.

Consiglio direttivo

Il Consorzio è amministrato da un Consiglio Direttivo composto di un numero di membri non inferiore a 7 e non superiore a 12.

I nostri valori,

la nostra storia

Agli artigiani orafi, discendenti dalle famiglie di antiche generazioni di maestri, si sono uniti abili commercianti di gioielli e imprenditori di nuova generazione.

I consorziati

ABO Service
Via Duca di San Donato, 73
Canzano Antonio
Via Grande Orefici, 10
Argenti Batì
Via Carlo Troya, 28
Caruso Cosimo
Piazzetta Orefici, 7
Astucci Alfio
Via Grande Orefici, 6
Crina
Piazza Nicola Amore, 2
Cafiero Gioielli
Rua Toscana, 6-10
De Laurentiis
Via Grande Orerici, 9

News dal Borgo Orefici

Resta aggiornato sulle attività del consorzio

delimiter image
Corso di infilatura per gioielleria

Un corso di infilatura per gioielleria. È questa la novità che caratterizzerà le attività della Scuola Orafa “La Bulla” a partire dalla prossima primavera. Il corso si terrà di pomeriggio

Contest Fotografico: fotografa il Borgo Orefici e diventa protagonista!

Il Consorzio Antico Borgo Orefici lancia un nuovo contest fotografico gratuito. Il tema è “Le luci d’artista al Borgo Orefici”. Ci aspettiamo delle foto che raccontino l’atmosfera natalizia che si

Fatti belli: nati nella città creativa

BORGO OREFICI, una storia antichissima nel cuore di Napoli Quest’anno Borgo Orefici rende il Natale unico, illuminando le vie del quartiere con luminarie dedicate alle sue produzioni e creando un

Guida alla fatturazione elettronica: evento gratuito promosso da Confcommercio Campania

Dal 1 gennaio 2019 c’è l’obbligo della fatturazione elettronica; al fine di approfondire la questione Confcommercio Campania ha organizzato, il prossimo 16 novembre, un convegno presso gli uffici di via Medina.